Login

 

 

 

Home Form. Prof. Notizie Formazione professionale: Comunicati Cisl

Formazione professionale: Comunicati Cisl

DECLAMAZIONI GOVERNO FUMO IN OCCHI LAVORATORI

PIANO 2011 AL PALO, TRIENNALITÀ PREVISTA DALL’ACCORDO-QUADRO

BERNAVA: CENTORRINO CONVOCHI SINDACATI E ENTI PER ATTUARE INTESE

FORMAZIONE: SIT-IN SINDACATI DAVANTI ASSESSORATO REGIONALE

 

Quanto dichiarato stamani dall’assessore regionale alla Formazione Mario Centorrino, riguardo al piano di offerta formativa che dal prossimo ottobre dovrebbe essere triennale, è “mera declamazione”. La denuncia è della Cisl, che segnala che “siamo a fine maggio e il piano 2011 non è ancora partito per i ritardi dell’assessorato”. Per di più, la triennalità di cui parla il governo, non è una novità. La Cisl l’ha insistentemente chiesta ed “è prevista, con riferimento a fondi regionali, nazionali e Ue, nell’accordo-quadro sottoscritto dalle parti il 14 aprile così come lo era – ricorda il sindacato - nel protocollo d’intesa del settembre 2009, mai attuato dal governo regionale”. Aggiunge la Cisl che anche a voler dare per buone le affermazioni del governo, “non sono ancora stati emanati i bandi di gara per la programmazione delle attività negli anni a venire”. Così, per il sindacato, “l’assessorato entra a gamba tesa sulle procedure di mobilità, gettando fumo negli occhi dei lavoratori e alimentando illusioni con semplicistiche dichiarazioni”. Per fare davvero quanto Centorrino dice, infatti, “sarebbero necessari tempi tecnici che non ci sono”. E a fine settembre si chiuderà l’attuale Prof i cui fondi sono stati decurtati del 30% con tagli orizzontali che hanno riguardato tutti gli enti. La Cisl protesta, inoltre, perché il governo non ha mantenuto l’impegno assunto nell’accordo-quadro, di “rifinanziare adeguatamente” il fondo di garanzia. Né, insiste il sindacato, ha predisposto la “norma utile a pagare gli stipendi arretrati, del 2009 e del 2010”. È per questo che gli operatori associati alla Cisl assieme a quelli dello Snals Confsal hanno organizzato un sit-in davanti alla sede dell’assessorato regionale alla Formazione, in via Ausonia, a Palermo. Il presidio, iniziato oggi (mercoledì 25), proseguirà domani e venerdì, dalle 10 alle 20. E Maurizio Bernava, numero uno regionale Cisl, che in mattinata ha incontrato i vertici cislini della scuola per discutere delle iniziative per fronteggiare la crisi del sistema-formazione, così si rivolge all’assessore: “Anziché perdere tempo in inutili operazioni mediatiche, Centorrino convochi oggi stesso le organizzazioni sindacali e gli enti”. Infatti, “è assolutamente urgente che si dia attuazione alla legge regionale approvata nei giorni scorsi, che si definiscano i criteri per le incentivazioni alle dimissioni volontarie e l'accompagnamento alla pensione e si assicuri il funzionamento del fondo di garanzia in relazione agli altri strumenti nazionali di tutela del reddito dei lavoratori”.