Login

 

 

 

Home

Benvenuto nel sito della CISL Scuola Cl

Informazioni sito

Benvenuti sul sito della Cisl Scuola di Caltanissetta

Grazie per averci scelto!

Ti informiamo che navigando al suo interno potrai trovare tante informazioni utili sul mondo della scuola e della formazione professionale. Inoltre, gli iscritti alla Cisl Scuola di Caltanissetta, registrandosi nell'apposita funzione, avranno accesso all'area riservata per attingere ulteriori informazioni e ricevere le ultime novità tramite comunicazione e-mail o SMS; ti invitiamo pertanto a compilare in maniera completa e in tutte le sue parti la scheda di registrazione.

Ti ringraziamo in anticipo per la collaborazione e per eventuali suggerimenti per il miglioramento del sito che vorrai segnalarci.

Il webmaster


 

25 aprile 1945 - 2015

 

 

Come le foglie, avvizzite dagli anni inclementi, che l’ultimo vento di un inverno attardato smuove dalla secolare quercia della libertà, cullate dall’aria della memoria e deposte a terra per riposare in eterno, così se ne vanno i nostri “padri” della Repubblica,

un tempo giovani e inconsapevoli eroi della Resistenza contro i barbari nazi-fascisti. Chi ricorderà ancora i loro nomi, i loro volti, le loro storie di vita quotidiana?

 

E' SCIOPERO IL 5 MAGGIO. Scrima: Renzi apprendista stregone

 

SCIOPERO UNITARIO  COMPARTO SCUOLA CGIL - CISL - UIL - SNALS - GILDA

PER L'INTERA GIORNATA DEL  5 MAGGIO

PARTECIPA ANCHE TU

Lo hanno appena annunciato i segretari generali dei sindacati promotori nel corso della manifestazione che si sta svolgendo in piazza SS. Apostoli a Roma. Una decisione presa a sostegno delle richieste di modifica al ddl di riforma della scuola all'esame delle Camere. 
Molto duro l'intervento di Francesco Scrima, segretario generale Cisl Scuola. “Quando si mette mano a questioni senza averne conoscenza e competenza, si finisce come l’apprendista stregone e si rischia di fare danni incalcolabili. Questo sta facendo Renzi sulla scuola. 
Non si cambia il sistema scolastico senza chi ci lavora, o peggio contro chi ci lavora. Insegnanti, personale ATA, dirigenti sono il motore della nostra scuola, sono la sua risorsa più preziosa. E’ grazie a loro se la nostra scuola, ogni giorno, funziona e funziona bene pur tra mille difficoltà. Pretendere di cambiare la scuola senza partire dalla loro conoscenza dei problemi, dalla loro esperienza, dalla loro competenza è un grave atto di presunzione ed è anche la ragione per cui stiamo assistendo da mesi a proposte ogni volta diverse, spesso addirittura stravaganti, ma sempre ugualmente lontane da ciò che servirebbe davvero alla scuola per cambiare in meglio. 
E così la nostra scuola, che attende da anni un segnale di attenzione vera e di giusta valorizzazione del ruolo che svolge, è messa ancora una volta in balia di protagonismi senza senso. 
Questo governo non sta risolvendo alcun problema, anzi ne crea ogni giorno uno nuovo. Ha suscitato grandi attese con promesse che ora non riesce a mantenere; sta caricando di preoccupazioni e tensioni il mondo della scuola, ci propone un modello di autonomia fondato sulla competizione e non sulla cooperazione, rovesciando quello che affonda le sue radici nella nostra carta costituzionale; un modello che in questi anni ha faticato a camminare solo perché privato sistematicamente del necessario investimento di risorse. 
Il sindacato è in campo per cambiare profondamente il disegno di legge in discussione alle Camere. Noi vogliamo che siano cancellate le parti del ddl che stravolgono senza criterio modalità di reclutamento, mobilità e gestione del personale, riconsegnandole alla loro sede legittima che è quella contrattuale; vogliamo che professionalità, collegialità e partecipazione siano valori riconosciuti e non disattesi e mortificati. Vogliamo stabilità del lavoro, risorse di organico certe e adeguate per le nostre scuole. Non lo chiediamo per noi, lo chiediamo per il paese, per evitare che una politica presuntuosa e incapace danneggi in modo irreparabile la sua scuola"

il video dell'interfento di Scrima a piazza SS. Apostoli

 

Pubblicazione trasferimenti scuola dell'infanzia a.s. 2015/2016

L' Ambito territoriale di Caltanissetta ha pubblicato in data odierna il tabulato dei movimenti trasferimenti personale docente scuola dell'infanzia per l'a.s. 2015/2016

 

Elezioni del C.N.P.I.

Giorno 28 aprile si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione.

Istituito dal D.Lvo 30 giugno 1999 n. 233, è il massimo organo della scuola. Dei 36 componenti del C.N.P.I. , 15 sono di provenienza elettiva e rappresentano il personale Ata e i docenti di ogni ordine e grado a livello nazionale.

In allegato il file con le modalità di svolgimento delle elezioni e le liste con i candidati della Cisl scuola.